Inferno a Milano: il consiglio di lettura del premio letterario Nabokov

Posted on marzo 30, 2017

0


copertina

Dal Premio Nabokov consiglio di lettura. Il libro è stato finalista dell’edizione 2016.

https://premionabokov.com/

Siamo a Milano, dove il più grande possidente italiano viene assassinato assieme ai figli e a cinque guardie del corpo. I sicari del commando appartengono a una confraternita russa e dileguandosi dal luogo dell’eccidio – il palazzo d’epoca a cui hanno appiccato un devastante incendio per distruggere le tracce del loro intervento –, s’imbattono in una volante della polizia, sopraggiunta per constatare gli effetti del rogo. Ne colpiscono a morte l’agente alla guida e per circostanze a lei favorevoli, risparmiano la vita a Livia, la collega sul sedile a fianco. Un ispettore non ancora trentenne che sta svolgendo indagini inerenti a misteriose e molto consistenti compravendite immobiliari e di società, in Lombardia e a Milano in particolare. Seguono immediatamente la strana funzione d’uno smartphone che – senza intervento alcuno da parte dell’utente – chiama se stesso (vedi il sottotitolo “La nota nella nota”), l’omicidio d’un monsignore cattolico nella chiesa ortodossa di San Vito in Pasquirolo a pochi metri da San Babila, l’arrivo a Milano del ministro per l’economia della Federazione Russa…

Ma stiamo parlando di un thriller, andare oltre non sarebbe opportuno…

Inferno a Milano. La nota nella nota
di Giovanni Nebuloni
Editore: 13Lab (Milano)
Collana: Suspense
Anno edizione: 2016
Pagine: 300 p. , Brossura
EAN: 9788899633073

Annunci