Il Nabokov a Marco Candida, Gianluca Pitari e Michele Rossi

Posted on gennaio 14, 2014

3


premio-nabokov-2014Assegnato nel Salento il PREMIO NABOKOV

L’ottava edizione del Nabokov è stata assegnata, nello splendido scenario del teatro di Novoli (a pochi passi da Lecce nel cuore del Salento) a Marco Candida con il romanzo “Il ricordo di  Daniel”, a Gianluca Pitari con la raccolta di poesie  “Diario del complotto” e a Michele Rossi con il saggio “Una sola moltitudine”.
Targhe, diplomi e premi sono stati consegnati dal presidente del Premio Piergiorgio Leaci, dal giornalista Damiano Celestini e da numerose autorità nell’ambito del Premio Fraternità organizzato dal Comune di Novoli e dall’Assessorato alle politiche giovanili retto da Roberto Nitto.
A  far   da   scenario  alla   manifestazione  il  Teatro   Comunale   in   Piazza  Regina Margherita  dove  si sono svolti gli  incontri letterari, le interviste, le presentazioni e la premiazione del concorso nazionale Nabokov giunto alla sua ottava edizione.
La giuria tecnica, presieduta da Piergiorgio Leaci e composta da numerosi operatori del settore librario italiano che ogni anno compongono la giuria, ha decretato i vincitori delle tre sezioni: narrativa, poesia e saggistica, consegnando anche tre menzioni speciali a Paolo Dune per il romanzo “Il primo angelo”, a Spiri Patrizio per la silloge “Fiore reciso”, a Piergiuseppe De Matteis, “Pitruddri. Giochi e passatempi dimenticati” e il Premio speciale della giuria a Roberto Nitto per il saggio “Anima Politica”.
Bella e intensa la cerimonia che ha visto salire sul palco i finalisti di ogni sezione che hanno ricevuto il diploma e una copia dell’ultimo numero de Il Giornale letterario, presentando il proprio libro.
Per la narrativa a parlare della propria opera: Mavie Parisi, Marco Candida, Francesca Gerla, Cecilia Sorrento, Eva Clesis, Francesca Boari, Marinella Gagliardi Santi.
Per la poesia: Giuliana Montorsi, Laura Pavia, Helena Paraskeva, Pina Petracca, Anna Maria Gargiulo, Nicola Dell’Acqua.
Per la saggistica: Lorenzo Spurio, Maurizio Vitale, Luciano Dottarelli, Maria Grazia Di Mario, Fabrizio De Longis, Michele Rossi, Simona Sperindei.
Una volta terminata questa prima parte della cerimonia si è passati alla premiazione vera e propria che ha visto trionfare nella sezione narrativa Marco Candida, con “Il ricordo di Daniel” (Edizioni Anordest). Seconda classificata Eva Clesis con “Parole Sante” (Alberto Perdisa Editore). Terza classificata Cecilia Sorrento con “Le catene dell’anima” (Leone editore).
Per la sezione poesia ha vinto Gianluca Piari con la raccolta “Diario di un complotto” (Prospettiva). Seconda Helene Paraskeva con “Lucciole imperatrici” (LietoColle Libri). Terza classificata Giuliana Montorsi con “Nostalgia di un altrove” (Elis Colombini Editore).
Molto combattuta per la grande qualità dei testi la sezione saggistica dove alla fine ha prevalso il saggio di Michele Rossi dal titolo “Una sola moltitudine” (Rubettino Editore). Seconda Maria Grazia Di Mario con “Alberto Moravia – il profeta indifferente (Onyx edizioni). Terzo Lorenzo Spurio con “Ian McEwan: sesso e perversione” (Photocity Edizioni).
Al termine dell’evento è stato reso noto il nuovo bando del Nabokov 2014 che prevede un montepremi di quasi 7.000,00 euro e per la prima volta la partecipazione di inediti di narrativa con in palio una pubblicazione con una casa editrice a livello nazionale

Tutte le informazioni sul sito
http://www.premionabokov.com

 

Annunci