Andrebbero tutti impiccati i librai che leggono i libri e dispensano consigli

Posted on agosto 28, 2013

0


Prospektiva

libreria-londra-prospektiva

Ha il sapore della rivincita la caduta verticale dei librai. Oltre alla testata, dopo il rinvenimento, la certezza di essere stati definitivamente fregati.
Fregati da un mercato che da sempre ha avuto come perno proprio loro, i librai, chiusi nei loro negozi, tra scaffali ben ordinati, dediti alla ricerca, la lettura, la vendita e pronti a dispensare consigli.
Ecco il guasto: i librai da sempre consigliavano libri e decidevano le sorti, descrivendo i limes dell’arte letteraria. Amati dai lettori che si fidavano del loro libraio, odiati dagli scrittori, guardati con diffidenza dagli editori, osservati speciali dai distributori, posti all’indice dai critici che vivevano con loro la dicotomia del giudizio, oggi i librai sono finiti al muro, impiccati ai lampioni, abbandonati solitari in grandi supermercati del consumo.
La libreria silenziosa dove il filo refe regnava e i libri dell’Einaudi erano maestri per tutti, ha concesso spazio ai market della carta da…

View original post 518 altre parole

Annunci