Vincenzo Pardini inaugura il festival del libro “Leggere Gustando” in Garfagnana

Posted on luglio 21, 2011

0


Sarà Vincenzo Pardini lo scrittore che inaugurerà il Leggere Gustando 2011. Intervistato da Andrea Giannasi sotto la Rocca Ariostesca, Pardini presenterà in anteprima nazionale il suo nuovo libro “Il viaggio dell’orsa” (Fandango).

Il viaggio dell’orsa si svolge nel tempo in cui gli abitanti dell’alta Garfagnana, in cambio di pascoli, dovevano fornire, ogni anno a Natale, un orso o un porco al duca di Ferrara, che lo chiudeva nei sotterranei del castello allo scopo di farlo crescere e ingrassare, per poi macellarlo. Incatenato, l’orso doveva scendere insieme agli uomini fino a Modena. Da qui, su un’imbarcazione, avrebbe raggiunto Ferrara. Tutto fila liscio, finché non viene catturato il cucciolo di una vecchia ed enorme orsa.

Ne La picciona etrusca un aruspice, dall’Umbria, si trasferisce in Garfagnana con l’ausilio di due mule. Un viaggio avventuroso, tra briganti e soldati allo sbando. Il protagonista de Il fratello del lupo è Ludovico Ariosto, durante il suo soggiorno in Garfagnana come governatore di quella terra. Serague è una vecchia mula che stringe amicizia col pappagallo del narratore, il quale gli trasmette ciò che lei le racconta, tra peregrinazioni, sofferenze e veduta di strani paesaggi notturni.
Una viaggiatrice dei nostri tempi, tanto che traversa tratti di deserto medio orientale, con guerre in corso. La sfida e la pantera, infine, è vicenda dei nostri giorni che ha per protagonisti un grosso Pastore maremmano che proviene dall’Aquila e una pantera, forse la stessa che, per molti anni, si aggirò tra le campagne e la periferia di Roma.
Vincenzo Pardini scrive cinque racconti memorabili che lo confermano un maestro degno di Guy de Maupassant, come scrisse Natalia Ginzburg. Un indagatore e narratore,
tra campagna e mondo animale, fedele alla tradizione novellistica italiana.
Vincenzo Pardini è nato nel 1950 in un paese della Media Val di Serchio e vive oggi a Stabbiano, vicino Lucca. Collabora ai quotidiani “La Nazione” e “Il Giornale”, al supplemento “Tuttolibri” de “La Stampa” e alle riviste “Nuovi Argomenti” e “Paragone”.
Ha pubblicato numerosi racconti e romanzi: La volpe bianca (La Pilota, 1981), Il falco d’oro (Mondadori, 1983), Il racconto della luna (Mondadori, 1987), Jodo Cartamigli (Mondadori, 1989), La mappa delle asce (Theoria, 1990), La congiura delle ombre (Theoria, 1991), un testo per ragazzi, Giovale (Bompiani, 1993), Rasoio di guerra (Giunti, 1995), Pumillo il gatto dei boschi (Laterza, 1999), La terza scimmia (Quiritta, 2001), Lettera a Dio (peQuod, 2004), Tra uomini e lupi (peQuod 2005, Premio Viareggio-Répaci) e Il falco d’oro (peQuod 2006). Il suo ultimo libro è Banda randagia (Fandango, 2010).

Annunci